La mia pasta madre

Ebbene si, dopo anni a rifiutarmi anche solo di provarci mi sono messa alla prova, con l’aiuto di mio marito.

Marzo il mese fatidico.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina 00
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 2 bustine di zucchero

In una boule di vetro mettiamo la farina con le bustine di zucchero.

Mano a mano incorporiamo l’acqua amalgamando il tutto bene, con le mani.

Continuare ad impastare fino a formare un panetto morbido ma non troppo appiccicoso.

Incidiamo il panetto con una X utilizzando un coltello.

Copriamo la boule con un panno umido, e sigilliamo il tutto con la pellicola trasparente.

Lasciamo riposare per 48 ore a temperatura ambiente.

Passato il tempo di riposo iniziamo con i rinfreschi.

Prelevare circa 200 gr di impasto, aggiungere lo stesso peso di farina e la metà di peso di acqua.

Impastiamo il tutto con le mani fino a formare un panetto uguale a quello iniziale. Solita incisione ad X, coperto con il panno umido e la pellicola.

Altre 48 ore di riposo.

Continuiamo cosi per altre due settimane, cioè altri 6 rinfreschi.

Dopo l’ultimo rinfresco trasferiamo il panetto in un contenitore di vetro ermetico, e metterlo nel frigorifero.

Ogni settimana procediamo con un rinfresco.

Noi l’abbiamo già utilizzata tre volte per pizze, panzerotti e bombe ripiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.