Pizza piccante

Continuano gli esperimenti con il forno a gas, mio marito non ha voluto rinunciare alla pizza del sabato.

Non ero più abituata ad impastare a mano, e devo dire che e stato un piacere ritrovato.

Alla fine del post vi faccio vedere, come mi ha sistemato la cucina, il mago di mio suocero, rendendola un po’ meno caotica.

Veniamo alla ricetta,

Ingredienti:

  • 250 gr di farina
  • 12,5 gr di lievito di birra
  • Sale
  • 1 puntina di zucchero
  • 3 cucchiai di olio evo
  • Salsa di pomodoro
  • Formaggio filante
  • Origano
  • Salsiccia piccante calabrese
  • Acqua calda
  • Olio di semi per la teglia

Sciogliere il lievito di birra in un bicchiere di acqua calda con lo zucchero.

Mettere in una terrina la farina con il sale e l’olio, iniziando ad impastare. Nel frattempo aggiungere a filo l’acqua con il lievito, continuando ad impastare fino a formare una palla non appiccicosa.

Coprire con un canovaccio e lasciar lievitare in un luogo tiepido per un’ora.

Dopo un’ora impastare nuovamente ed energicamente e rimettere a lievitare per un’altra ora.

Ripetere questa operazione per un’altra volta, sempre lasciando riposare un’ora.

Su un piano infarinato stendere l’impasto con il mattarello, ricoprirlo con un canovaccio e lasciar riposare per due ore.

Passate le due ore, ungere la teglia, e mettervi l’impasto. Nel frattempo io ho riscaldato il forno a gas a fiamma alta.

Farcire la pizza

Infornare mettendo la fiamma al minimo per 20 minuti.

Ed ora il miracolo di mio suocero, come promesso:

Da così

A cosi:

Adoro😇😇😇😇

 

A domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.